“Le stars sono personaggi pubblici, dunque si possono utilizzare, no?“. Neppure nella ben regolata Germania ci sono leggi univoche che regolano l’utilizzo commerciale di personalità di interesse pubblico, poiché qui collidono diverse esigenze giuridiche: la libertà di opinione e stampa da un lato e i diritti sulla privacy e la propria immagine dall’altro. Ci sono però numerosi casi esemplari, che delineano una sorta di regola:

Se materiali video e audio di persone famose per reputazione, incarichi, capacità o azioni, vengono utilizzati nell’ambito della loro fama stessa, l’interesse pubblico all’informazione passa avanti all’interesse privato nella tutela della propria privacy.

Dunque, se George Clooney incede con la moglie sul tappeto rosso, è lecito un utilizzo redazionale della scena per illustrare il tema „George Clooney come attore“.
Con ogni probabilità, Clooney avrebbe invece da ridire su un utilizzo commerciale della stessa scena, ad esempio per „mettergli in bocca“ la predilezione di un determinato tipo di dentifricio. E di sicuro avrà qualcosa da obbiettare se qualcuno pubblica un litigio con la moglie filmato per caso (sfera intima!). Certo, se poi il litigio ripreso ha avuto luogo proprio sul tappeto rosso – beh, allora è un’altra storia…

Scoprite di più sulle licenze