OCCHIO AL FAIR PLAY!

C’è un’eccezione al generalmente vigente, che però viene spesso utilizzata in modo sbagliato: il . Questo consente l’utilizzo di opere coperte da , ma appunto al solo scopo di citazione e non per altri. Ciò vale per , , , o documentari che trattano il tema in oggetto. In paesi come gli Stati Uniti e Israele la citazione è consentita inoltre in pubblicazioni scolastiche e motori di ricerca.

Si tratta del cosiddetto fair use: l’utilizzo delle citazioni è consentito nell’ambito di un’opera propria sul tema, non però al di fuori di un ambito contestuale – insomma non sono permesse “”. Non ci sono regole fisse che stabiliscono quanto si può citare rimanendo fair, ma non è raro arrivare ad un contenzioso perché la citazione è considerata eccessiva, e non fair. Perché è proibito utilizzare l’opera altrui per abbellire la propria nel proprio interesse, neppure indicando la fonte.

Come sempre da paese a paese variano le condizioni e interpretazioni. Per evitare brutte sorprese occorre allora verificare caso per caso se e in quale forma è consentito utilizzare materiale video come “citazione”. Di questo ci occupiamo volentieri noi.
Domande a rightsclearance@framepool.com