Questa domanda, posta al “guru” del stock Jim Pickerel, diventa rilevante per chi produce o utilizza quando serve materiale esclusivo, per progetti ambiziosi. Qualche settimana fa, Pickerel ha risposto sul suo portale selling-stock.com pubblicando la top ten internazionale delle agenzie.

Di queste, tre non acquisiscono materiale altrui: AP (The Associated Press), ITN (Independent Television News) e INA (Institut national de l’audiovisuel) distribuiscono solo  di propria produzione.

Altre tre non offrono esclusività:

Shutterstock, Videoblocks e Pond5 vendono solo materiale , che quindi può essere utilizzato da chiunque, in qualunque momento e progetto.

Restano dunque poche agenzie in tutto il mondo per chi – fornitore o cliente – vuole esclusività, sicurezza con i , servizio e qualità. Con la vendita di Corbis questo maggio, ecco i quattro “big” rimasti:

 Getty Images  Framepool  Wazee Digital  Dissolve
Sede USA: Seattle, WA UE: Monaco di Baviera, GER USA: Denver, CO CAN: Calgary
Giurisdizione competente / autorità giudiziaria New York
(tribunali arbitrali in 6 nazioni)
AMER: New York
EMEA, APAC:
Germania
Colorado Canada
Fondata nel / dipendenti 1995 / ~ 1.600 2001 / 43 2003 / ~ 100 2013 / < 50
Video RM > 1,5 mln > 700.000 > 350.000 > 160.000
Totale video > 2,6 mln ~ 800.000 n.p. > 1 mln
Foto / fotogrammi licenziabili
🔵 / 🔴
🔴 / 🔵 🔴 / 🔴 🔵 / 🔴
Ricerca offline da fonti interne / esterne 🔵 / 🔵 🔵 / 🔵 🔵 / 🔵 🔵 / n.p.
Chiarificazione dei diritti per video interni / esterni 🔵 / n.p. 🔵 / 🔵 🔵 / n.p. 🔵 / 🔴

 

In altre parole:

ha il secondo più grande archivio di video stock al mondo, e in siamo di gran lunga i primi.

In confronto alla concorrenza, Framepool offre

  • la più grande percentuale di video stock Rights Managed, circa il 90% del totale.
  • la possibilità di stipulare contratti in Europa o negli Stati Uniti, a seconda del luogo, per maggiori garanzie giuridiche anche in faccende legali intercontinentali.
  • oltre alla ricerca da fonti esterne, anche produzioni personalizzate, grazie a oltre 800 cameramen in tutto il mondo.
  • know-how giuridico per il chiarimento di diritti anche di risorse esterne, ad esempio video di YouTube o Vimeo, trattative con celebrità e molto altro.
  • la più grande offerta di materiale circa il Patrimonio dell’umanità Unesco, con fra l’altro 6.000 video aerei.
  • una rubrica specializzata di video storici (di cui il 60 % in ), curata da storici.